2011 ARKOSUND - Marino Rota

Arkosund 23/05/2011- 30/05/2011


Anno 2011 il Saccaggio's fishing team parte per la sua spedizione annuale verso Arkosund nel mar Baltico tanto caro al team.

Ci appoggiamo al nostro amico della lapponia Marino Rota che ha da poco aperto un lodge proprio ad Arkosund (dista un'ora e mezza verso sud da Stoccolma) alla ricerca dei grandi lucci del Mar Baltico. 

Fanno parte della spedizione Davide Zanichelli, Luca Dall'aglio, il presidente Andrea Saccaggi, Giulio Bosisio, Alessandro Valcarenghi e Gianluca Mariotti in arte fiumarolo.

Si parte da Bergamo destinazione Stoccolma dove ci aspetta Marino per portarci al lodge. La pesca al luccio in queste zone e' fatta con artificiale molto pesanti denominati jerk e noi del team grazie ad un video del fiumarolo (vedi lezione di jerk) siamo pronti ad affrontare i lucci, il mare e il vento!!!!!!!!


Al lodge tutto benissimo come al solito quando vai da Marino, anche grazie alla Stefy sempre attenta alla cucina e a tutta la gestione del lodge.

Si inizia finalmente la pesca, facciamo conoscenza con la guida che aiuta Marino, Matteo Auriemma, che ci guidera' in questa nuova avventura.

Cominciamo a prendere i primi lucci e ci accorgiamo subito delle difficolta a jerkare esche cosi pesanti con il vento del baltico. La giornata finisce con qualche discreto luccetto e soprattutto entusiasti per la meraviglia naturalistica di questa zona del Baltico, non per niente patrimonio mondiale dell'unesco.


Ah arriva anche Luca Dall'aglio partito con un giorno di ritardo per la comunione del figlio Gabriele.

La giornata successiva usciamo carichi con barche attrezzate di gps per non perderci e pronti per affrontare il Baltico ma la giornata si svelera' durissima paghiamo lo scotto di capire dove sono i lucci grossi e come pescarli. tranne qualche luccetto vaghiamo praticamente per il baltico senza capirci granche'. Ricordo ancora una mitica merenda  al freddo ancorati tutti insieme in mezzo al mare con the' caldo e biscottini preparati dalla Stefy. 

Come ad ogni spedizione, il mitico Fiumarolo, ci stupisce con qualche trovata delle sue, in quel di Arkosund Gianluca ci ha insegnato come viene effettuata la Jerkata Hard:

JERKATA SEXY



Il giorno dopo usciamo con Marino e Matteo e iniziamo a prendere dei bei lucci, finalmente......cominciano a uscire qualche 85 e 90 e soprattutto capiamo come cercarli e dove trovarli......Il giorno dopo usciamo carichi e io e Giulio decidiamo di affrontare una zona che abbiamo visto il giorno precedente mentre gli altri vanno con Matteo.

Ricordo con nostalgia questa giornata con Giulio dove arrivati al punto che avevamo deciso lanciamo l'ancora e iniziamo a prendere qualche luccetto. Poi quando e ' il momento di spostarci Giulio si accorge che l'ancora e' incastrata in un cavo, probabilmete elettrico e non riusciamo a sbloccarla. Decidiamo di pranzare e quindi sonnellino pomeridiano. Ci svegliamo ridendo e decidiamo di puntare al porto per berci due birrette.


Finito lo spuntino forse e ' ora di pescare un po'........ dopo qualche mezz'ora trociamo una baia che ci ispira molto.....entriamo e cominciamo a far strage di lucci piu' o meno grossi (da 60 ahli 80 cm).  Ad un certo punto vedo muoversi con forza il canneto e un missile dirigersi verso il mio jerk.....gran botta e tiro su un gran luccio (102cm) e' il mio over metro del Baltico.....


Giornata spettacolo che si chiude con tante catture anche da parte degli altri con Luca che tira fuori un metrone anche lui....


Festeggiamo al lodge con prosecco e una fumatina di sigaro per Davide e Luca come da tradizione del Saccagio per gli over metro!!!!!!  




Siamo molto soddisfatti e la settimana si chiude con altri bei lucci e io Davide estraggo dal cilindro una doppietta : altro over metro luccio di 103 cm.......spettacolo sotto un diluvio. 













Il gruppo e' molto unito si ride e si scherza e ci si prende per il c.... come nelle migliori spedizioni del team.....anche quest'anno ci siamo ben disimpegnati in questa nuova destinazione.  


Ricordo con nostalgia lo spettacolo della natura che ci ha ospitato per questa nostra settimana, ricordo quando ci ha sorpreso una burrasca con il mare che dire che era mosso era niente e i salti che facevamo con le nostre barche.....e l'ultimo giorno dove un'aquila reale con un apertura alare incredibile ci e' passata sulle nostre teste quasi come a salutarci......Arriverderci Mar Baltico.....arrivederci Arkosund.....