TROFEO 2020

04-10-2020 Lago di Roncone




Il Trofeo 2020 replica la location dell'anno precedente, il lago di Roncone.
Sembra che quest'anno le immissioni siano state consistenti come le catture, questo ci convince forse quanto l'accordo con l'albergo miramonti. Sotto indicazioni di Marco Francesco e Davide hanno già sperimentato la qualità e quantità del pranzo che ci andranno a proporre.
Il grosso della ciurma parte il sabato pomeriggio per fare le cose con calma, qua i 50-enni si sprecano, e stare più in compagnia.

Durante il viaggio il gruppo si sofferma sbalordito a vedere i livelli e la portata dei fiumi in super piena, ormai non fanno più notizia esondazioni e smottamenti; in questi giorni piemonte e liguria verranno pesantemente colpiti (durante il tg della sera era un festival dei ponti crollati).








Da segnalare il nuovo acquisto in maglia rosa, il buon Rosario, amico di Matteo e bassista di esperienza. Sembra aver accettato anche la proposta di unirsi alla spedizione finnica del 2021, forse non ha idea di quello che lo attende...

Tappa obbligata a Condino presso l'Hotel Aurora dell'amico "Manina", sempre simpatico e disponibile, con lui una birretta trascorre in allegria.

Dopo aver fatto i permessi al bar nei pressi del lago (qua quasi nessuno con la mascherina, in trentino non ce n'è di coviddi) saliamo in albergo per la cena.

Apparecchiamo la bandiera alle nostre spalle e cominciano le portate gustose e abbondanti; i gestori sono molto affabili e in confidenza con alcuni del gruppo.






Il Presidente ci anticipa qualche cadeau, da sottolineare la consegna della Tessera del Saccaggio per ogni membro del gruppo (siamo arrivati circa a 30). Sacchetti ci informa della multi valenza dell'oggetto e che  basterà mostrarlo per avere aperte tutte le porte.

 

Qualcuno causa il desiderio di assaggiare la collezione di grappe disponibili raggiunge il giaciglio non del tutto fresco :) Da segnalare, a mio gusto, quella alla genziana, un po' amara ma dall'effetto super digestivo.

La mattina seguente ci sveglia alle 7 un messaggio di Ilya, giunto direttamente dal parmense. Beh, ragazzi dove siete?
La grappa, in aggiunta ai benefici effetti enunciati, aveva anche fatto dimenticare a Francesco di avvisare il suo socio che, data la baracca del sabato, avremmo tardato l'avvio del trofeo alle 8 :)

Al lago ci aspetta una bellissima pioggerellina che secondo 3bmeteo dovrebbe terminare verso metà mattina, non ci ha beccato, acqua non intensa ma fino al pomeriggio.
Colpisce il Pella che bello come il sole, in abbiglio puro cotone, lo vediamo con un misero giacchino tutto sbottonato. "Ohi Pella, ti sei accorto vero che piove...." :) Si vede che il ragazzo è stato temprato dalle spedizioni Irlandesi.

Partiamo a pescare, il grosso dei partecipanti sul versante sinistro, lato Roncone. Nella mattinata escono diversi pesci ma il big lo fa il Principe dalla sponda opposta, poco prima che la postazione fosse occupata da 2 rumeni, con ombrellone stile "Algida", intenti a sfrombolare del melgone.

Ilya si aggiudica il trofeo per la seconda volta con un PAIC della notevole misura di 97 cm,; dalla foto risulta adeguata la frase gemellare: "bello ciccio",



Si torna qundi al Miramonti sempre sotto una pioggia sempre più intensa.
Il pasto è pazzesco, alla fine eravamo tutti pieni come delle uova, continuava ad arrivare roba ma non era possibile mettere altro in bocca.




A sorpresa dobbiamo trovare ancora un buchetto per festeggiare con un pezzo di torta il compleanno del nostro super Albertini; Buon Compleanno uomo dalle mani d'oro.


Sciabolata ad un magnum di blanc de blan portata dal Presidente a via che la festa volge al termine :(



Tutti a casa felici di aver passato un bel Trofeo in armonia, lunedì si ricomicia con la solita solfa...vabbè...il Saccaggio c'è ed è unito!
Comments